Archivi categoria: Montegames

Montegames 2009

Domenica 21 giugno 2009

Come diceva George Bernard Shaw “L’uomo non smette di giocare perché invecchia, ma invecchia perché smette di giocare“.
E noi vogliamo restare giovani!

Dedico queste poche righe ai 21 soci dell’associazione ludica CarriDisarmati, in particolare a quelli che non mollano mai: drover e gildur. Ahinoi!!! 🙂
(Sia chiaro che “ahinoi” è riferito a drover (^_^)

Per il terzo anno consecutivo proponiamo un torneo de I Coloni di Catan e per il secondo anno consecutivo il torneo di Gino pilotino. Aggiungiamo un torneo molto più tecnico: Pitchcar, gli esperti sicuramente sanno di cosa sto parlando, ti lascio googlare pitchcar se appartieni alla categoria dei meno esperti.

Sempre sulla scia automobilistica ti presento la novità di questa edizione, per la prima volta a Montegames delle macchine elettriche corrono in pista.
L’associazione Slotando ha allestito una mega pista di macchinine elettriche su una base di 8 metri quadrati.

La nostra ludoteca propone giochi più semplici rispetto al passato ma, forse, più divertenti: Dominion, Pandemia, Stone age, Dixit e Dixit e Dixit… Dixit… Diiiiiixit!

2009 anno delle novità!
Lo Spazio Verdeblu ci porta un ludobus! Non c’è cosa più bella di un furgone pieno di giochi, per grandi e piccini.

Tutto questo se lo sono potuto godere un centinaio di persone circa.

buoneacque

Continua l’esperienza in SLANGS con MontelLUG e Babel, ma l’evento sta diventando sempre più nostro e sempre più ludico.

Da questa edizione compare il ludobus di cui non potremmo più fare a meno.
Rubo o meglio riutilizzo le parole prese dallo Spazio Verdeblu.
Il Ludobus è un mezzo attrezzato per l’animazione di spazi aperti, con giochi adatti a tutte le età e pensati per offrire un momento di divertimento ricco di contenuti. L’intento è quello di facilitare, attraverso il ludobus, un utilizzo diverso degli spazi urbani, riempiendo di giochi i parchi, le piazze, le strade cittadine, ma anche i cortili scolastici o i luoghi di aggregazione spontanea, favorendo in questo modo l’incontro, la socializzazione, la condivisione tra le persone di ogni età.
L’impulso viene dalla consapevolezza del valore educativo del gioco e della sua importanza nella crescita e nella formazione degli individui.
Il ludobus si muove e incontra i bambini e le loro famiglie nei luoghi significativi della loro vita e offre occasioni per stare insieme, tra bambini e con gli adulti, per giocare, fare, imparare, mettersi alla prova… in una parola, per crescere.

Si è notato quanto mi piace il ludobus?

buoneacque 2

Montegames 2010

Domenica 13 giugno 2010

Come diceva William Somerset Maugham “La pioggia cadeva nello stesso modo sul giusto e sul malvagio; e per nessuno non esisteva un perché”.

Questa edizione è passata alla storia per la quantità d’acqua che è caduta giù dal cielo e che ha tentato di invadere la villa; il parco e il giardino della villa erano diventati un’enorme distesa d’acqua… tutto questo nel pomeriggio, verso le 16:00.
Sarà che qualcuno si è sognato di cambiare nome alla manifestazione in Montegames 2010 & Co.Mix (è_é) ma a Montegames non si era mai vista tanta acqua.
(Nota la mia vena polemica,  nel titolo scrivo ancora Montegames)

Alla quarta edizione aggiungiamo fumetti e cosplay.
L’associazione Costrive organizza una gara cosplay che da quel tocco in più alla manifestazione.

Tra le novità del 2010 c’è anche il gioco di ruolo, grazie alla Loggia degli Irrealisti si può giocare a Dungeon & Dragons.

La ludoteca dei CarriDisarmati, oltre a proporre un centinaio di vecchi giochi… mette a disposizione titoli come Dungeon Lords, Age of Conan, Vasco da Gama, Ad-Astra etc etc

Per la quarta volta consecutiva proponiamo un torneo dei I Coloni di Catan bla bla bla bla

bla bla bla… non se ne può più.

Mi stavo dimenticando le presenze, malgrado la pioggia abbiamo raddoppiato le presenze, quasi 200.

Mi stavo dimenticando di altre importanti associazioni che ci hanno aiutato: La Tana dei Goblin di Treviso, il VenetoGo, il MontelLUG e chiedo scusa se mi sono dimenticato di qualcuno o qualcosa.

Con il Ludobus siamo riusciti a giocare un’oretta e poi è partita la grande pioggia.

Per concludere questo articolo posso scriverti che da 21 soci siamo passati a 24 e che Yupa e Tex sono due nomi che rimarranno scolpiti nel polistirolo.

buoneacque

Continua l’avventura con SLANGS ma Montegames diventa l’evento dei CarriDisarmati.
Montegames diventa anche Montegames & Co.Mix.
Ai giochi si aggiungono i fumetti e quindi i cosplayer.
Non ho trovato i numeri ufficiali ma a memoria mi sembrano una decina di espositori di fumetti e una ventina di cosplayer in gara.

Da questa edizione il comune di Montebelluna ha messo a disposizione un trenino che collega la stazione dei treni con la manifestazione.

Montegames 2011

Domenica 19 giugno 2011

Quinta edizione di Montegames (2011 & Co.Mix) ops… prima la citazione.

Come diceva Stephen Littleword “Il Gioco per un bambino è fondamentale per la crescita, peccato che da adulti si smetta di giocare e si creda di fare sul serio. Giocare è crescere, pratica sempre utile all’uomo”.

Basta tornei! L’angolo dei giochi in scatola è dedicato al gioco libero, come CarriDisarmati puntiamo maggiormente a far conoscere giochi belli, spesso sconosciuti al grande pubblico.
Oltre ai classici Puerto Rico, Funkenschlag, Caylus, Citadels, El Grande, Bang!, Lost Cities, Ra etc etc… abbiamo proposto alcune novità come 7 Wonders, Dominant Species, Troyes, Navegador, Glen More, The Castle of the Devil etc etc…

Continua la collaborazione con varie associazioni come La Tana dei Goblin di Treviso, La Loggia degli Irrealisti, VenetoGO, MontelLUG… e le ceneri di Babel: 7Visioni che ha proiettto degli OAV in teatro: “Jin Roh: uomini e lupi” e “Summer Wars”.

Il Ludobus è ormai un punto fermo della manifestazione ma anche noi ci mettiamo del nostro preparando dei campi di Kubb.
(ovviamente potete googlare kubb)

Come nel 2010 gli espositori di fumetti e i cosplayer, sempre con il prezioso aiuto di Costrive, portano un pizzico di pazzia a Montegames.

Nota storica sulla beneamata associazione ludica CarriDisarmati, arriviamo a “strappare” la tessera numero 33, aumentano le quote rosa con Lucy, Mic e Sele e di poco quelle blu con Scatto.

Boom!!! Esplodono le presenze. Saranno i cosplayer, sarà che è la quinta edizione, arriviamo a toccare le 500 presenze.

buoneacque

Prima della gara cosplay c’è stato l’intervento di Cosplay Saloon che ha scaldato il pubblico con il karaoke delle sigle di cartoni animati.
E’ aumentata la presenza di cosplayer, sia degli appassionati che sono venuti a farsi qualche foto in villa sia dei partecipanti della gara organizzata da CosTrive.
Continua a riscuotere grande successo la pista gigante di macchinine elettriche di Slotando.

Montegames 2012

Domenica 17 giugno 2012

Come diceva Pablo Neruda “Il bambino che non gioca non è un bambino, ma l’adulto che non gioca ha perso per sempre il bambino che ha dentro di sé“.

Sesta edizione di Montegames, una manifestazione che piace ai bambini, agli adulti troppo cresciuti e agli adulti che non vogliono crescere 🙂

Ti scrivo una breve carrellata delle novità ludiche di questa edizione: Eclipse, Village, Dixit Odyssey, King of Tokyo, Tekenoko, Airlines Europe e Hawaii.
Passiamo subito alle attività all’aperto.

Nel parco dietro la villa abbiamo potenziato i nostri giochi di lancio, oltre al kubb abbiamo aggiunto Cornhole, Ladergolf, Molkky, Riddarspeler, Quoits, Jenga gigante e Bolas, grazie anche all’aiuto delle associazioni Lupus in Tabula di Ponte di Piave e I Cavalieri della Tavola Gioconda di Caorle.

Come sempre al pomeriggio è arrivato il Ludobus e c’è stata la gara cosplay che come la manifestazione sta crescendo sempre più(quasi 800 le presenze), ad aprire la gara c’è stato il karaoke delle sigle dei cartoni animati.

7Visioni ha proposto la visione di alcune puntate pilota di serie d’animazione giapponese in giapponese… très chic.

Alla squadra dei 40 CarriDisarmati si aggiungono ippodiego, werewolf e giacomedian.
(quest’ultimo è il fratello di un ex-socio che ha fondato prima Babel e poi 7Visioni… è tutto un magna magna)

Chiude la manifestazione il concerto di sigle di cartoni animati dei Phoenix.

buoneacque

7Visioni ha lanciato la sesta edizione di Montegames con le proiezioni di “Shinobi” e “La ragazza che saltava nel tempo” nei giorni precedenti alla manifestazione.
Il numero di presenze diventa sempre più sbalorditivo se paragonato ai numeri della prima edizione.
La gara organizzata da CosTrive aumenta il numero di partecipanti e anche quest’anno viene anticipata dal karaoke.
Sta finendo l’era SLANGS, questo è l’ultimo anno. Anche noi stiamo crescendo e siamo sempre meno giovani e passiamo dal Progetto Giovani al Servizio Cultura di Montebelluna.
Un ringraziamento è doveroso a tutte le associazioni che ci hanno accompagnato fin’ora: CosTrive, Cosplay Saloon, La Loggia degli Irrealisti, Ludus in Tabula, I Cavalieri della Tavola Gioconda, La Tana dei Goblin di Treviso, Slotando, VenetoGO, Montellug, Babel e 7Visioni e pace e bene a chi mi sono dimenticato… tipo l’associazione sportiva Trevignano che ci fornisce sempre i tavoli da ping pong.

Montegames 2013

Domenica 16 giugno 2013

Questa volta parto dai soci dei CarriDisarmati.
Alla truppa di 48 elementi si aggiungo luimos, Lo Ba e pezz.

Nomino qualche gioco in scatola che abbiamo introdotto in questa edizione: Terra Mystica, Tzolk’in, Suburbia, Zombicide e Tokaido.

7Visioni proietta con la presentazione di Giovanni Cignola: Tsurikichi Sanpei, GTO, Bakuman e Golden Boy.

Continua il potenziamento delle attività all’aperto con Kendama Italia che propone il gioco Kendama che ha avuto un’esplosione di popolarità grazie all’anime Yattaman.
L’associazione sportiva Ping Pong di Trevignano mette a disposizione i suoi tavoli, racchette e palline per farci sudare un po’ sotto al sole.

In questa edizione abbiamo ospitato i campionati provinciale e italiano di Kubb, la nostra squadra non è andata oltre gli ottavi di finale ma ci rifaremo più avanti.
(faccina sicura di sé)

Come sempre non possono mancare la gara cosplay e il ludobus al pomeriggio e per finire il gruppo musicale Phoenix ci ha cantato le sigle dei cartoni animati
(thumbs up)

Superate le 1000 presenze!
(occhi sbarrati) (faccina felice) (faccina con occhiali da sole)

E ora il detto della settima edizione, come diceva Italo Calvino “Molte volte l’impegno che gli uomini mettono in attività che sembrano assolutamente gratuite, senz’altro fine che il divertimento o la soddisfazione di risolvere un problema difficile, si rivela essenziale in un ambito che nessuno aveva previsto, con conseguenze che portano lontano. Questo è vero per la scienza e per la tecnologia. Il gioco è sempre stato il grande motore della cultura”.

buoneacque

Passione. Noi ci mettiamo passione in quello che facciamo. Niente di più, niente di meno.
Il progetto SLANGS è terminato ma noi andiamo avanti lo stesso con le nostre gambe e con l’aiuto del Servizio Cultura della città di Montebelluna.
Riporto una frase scritta nel volantino della settima edizione:
Tutti sono concordi nel ritenere che il gioco rappresenti una condizione indispensabile di sviluppo per il bambino e quindi per l’essere umano. Nel gioco l’essere umano sviluppa le proprie potenzialità intellettive, affettive e relazionali, impara ad essere creativo, sperimenta le capacità cognitive, scopre se stesso, entra in relazione con gli altri, sviluppando e manifestando la sua intera personalità.

Se mi chiedi la fonte ufficiale non saprei risponderti.