Tutti gli articoli di Shasa Thranduil

Montegames 2019

Iniziamo con i ringraziamenti. Io sono buoneacque e innanzitutto ringrazio me stesso. Per tutto il tempo e tutte le energie che ho dedicato in primis ai CarriDisarmati e poi a Montegames. Il 20 settembre 2019 lascerò spazio alle nuove generazione che dovranno portare avanti (e migliorare) un’associazione costituitasi ufficialmente nel 2007 ma nata per gioco qualche anno prima.

Ringrazio il Vicesindaco di Trevignano Dimitri Feltrin che ha creduto per primo che Montegames si potesse fare a Trevignano all’interno della splendida cornice del Parco Mario Rigoni Stern.

Ringrazio Pasa Ornella e Isetta Renato che da anni creano, curano e aggiustano i nostri giochi di lancio (kubb, cornhole e laddergolf) e i giochi giganti da fare all’aria aperta.

E ora iniziamo a raccontare la storia di Montegames 2019.

Eravamo titubanti, da un bel po’. Dopo aver rinunciato a fare Montegames a Montebelluna per mancanza di uno spazio che potesse contenere sia i giochi da tavolo (al coperto) e i giochi di lancio (su erba), abbiamo iniziato a valutare varie possibilità. Fra tutte, quella più convincente è stata la proposta del Vicesindaco di Trevignano Dimitri Feltrin, utilizzare lo spazio del Parco Mario Rigoni Stern per i giochi da fare all’aria aperta e mettere i giochi da tavolo all’interno del capannone della Parrocchia di Trevignano.

Nel capannone, gentilmente concesso dalla Parrocchia di Trevignano, abbiamo posizionato 80 tavoli, suddivisi in aree tematiche:

  • ludoteca dei CarriDisarmati, abbiamo messo a disposizione il nostro patrimonio ludico per far giocare curiosi e appassionati;
  • Smart Gaming, 4 giovani (dipende dal punto di vista) ragazzi che portano il gioco da tavolo all’interno dei pub per proporre un intrattenimento sano e divertente;
  • Goblin Magnifico, una selezione di giochi per veri appassionati, giochi portati e spiegati dall’associazione Giocatori in Scatola di Vittorio Veneto e Tana dei Goblin di Treviso;
  • ludoteca per bambini e ragazzi, le psicologhe dott.ssa Elena Vettoretto e dott.ssa Mara Marsura del “Centro Studi Età Evolutiva – dott.ssa Doriana Binotto” hanno fatto giocare i bambini e i ragazzi con i loro genitori con una accurata selezione di giochi da tavolo utili a sviluppare diverse abilità a livello relazionale, cognitivo e motorio;
  • gioco di ruolo con la Loggia degli Irrealisti di Treviso, da anni ci danno una mano portando tutta la loro esperienza e tutta la loro passione;
  • giochi astratti con il VenetoGo, anche loro da anni ci aiutano portando tutta la loro esperienza e tutta la loro passione… non sappiamo se sia nato prima il VenetoGo o la Loggia degli Irrealisti?!?
  • presenza speciale al tavolo dei giochi astratti di Giuseppe Baggio, il campione nazionale di Shogi (Scacchi giapponesi);
  • IdeaG, quest’anno c’è stata la prima collaborazione con gli Ideatori di Giochi che hanno portato i loro prototipi cioè dei giochi da tavolo in costruzione e non ancora pubblicati;
  • altra presenza speciale è stata quella di Enrico Menti che tramite il gioco Wings of Glory ha ricreato la battaglia aerea d’Istrana;
  • sicuramente mi sono dimenticato di qualcuno, abbiate pazienza, ho una certa età!

Prima di passare all’esterno facciamo un salto al bar. Gli Amici del Parco Mario Rigoni Stern ci hanno sfamato e idratato, la giornata era particolarmente calda sotto il sole, birre e bibite fresche ci hanno aiutato a sopravvivere. A pranzo ho mangiato un buonissimo piatto di gnocchi al ragù e delle patate fritte… quando un bambino voleva mangiare le stesse cose e la sua mamma lo ha redarguito perché “non è possibile mangiare patate e patate durante un pasto…” mi sono un po’ vergognato… però molti altri adulti avevano fatto la mia stessa scelta 🙂

w la libertà!

Il Parco Mario Rigoni Stern è meraviglioso, abbiamo sparso per il parco i nostri giochi e non solo:

  • ludoteca dei CarriDisarmati sezione giochi all’aperto, grazie a Ornella e Renato stiamo aumentando la nostra offerta ludica di anno in anno, con giochi di lancio e ricostruzioni ingrandite di giochi da tavolo da fare all’aperto;
  • fiera mercato di giochi, gadget e fumetti, organizzata dalla Pro Loco di Trevignano;
  • ludobus Spazio Verdeblu di Conegliano, presenza imprescindibile;
  • l’intrattenimento artistico di Kyrkos Teatro.

Tutto questo sembra scorrere in poche ore ma l’impegno dei 26 soci dei CarriDisarmati parla di ore, giorni e mesi per organizzare Montegames, di 13 anni per organizzare 13 edizioni di Montegames.

Sicuramente in questo racconto ci saranno degli errori, delle dimenticanze ma l’importante è che rimanga una testimonianza per le future generazioni di CarriDisarmati.

Scritto con il cuore.

Non so se lo avete notato ma in ogni mio resoconto c’è una parte nascosta. Qui non ringrazierò altre persone ma ringrazierò i gesti: il taglio dei pezzi del jenga, la cucitura dei sacchetti del cornhole, la costruzione dei cartelli informativi, il disegno del volantino, l’impaginazione del volantino, la consegna di un volantino, la puntina che infilza prima la locandina e poi il legno della bacheca, una donazione, un’offerta, un sorriso, una stretta di mano, montare il tavolo, pulire il tavolo, smontare il tavolo, prendere la misura per posizionare i tavoli alla giusta distanza, una birra offerta, pubblicare un post, fare una foto, raccogliere le cartacce, fare centro con le cartacce, aprire una scatola, spiegare una regola, rispiegare la stessa regola… tutto questo per dire che Montegames non è un contenitore di giochi ma un contenitore di gesti di civiltà!

buoneacque

L’ho detto che consideriamo questa edizione la tredicesima anche se la dodicesima l’abbiamo fatta in forma ridotta?!?

Montegames 2018

Montegames 2018 IL RITORNO ALLE ORIGINI

Versione light della prestigiosa manifestazione Montegames (& Co.Mix). Questa edizione è stata realizzata in versione ridotta a causa di:

  • precedente edizione che ci ha prosciugato le energie
  • burocrazia portami via
  • riforma del terzo settore in atto
  • nel dubbio abbiamo preferito così
E allora facciamo una versione light anche di questo resoconto e andiamo direttamente ai ringraziamenti.

I CarriDisarmati ringraziano in primis la Biblioteca di Montebelluna per aver reso possibile questa dodicesima edizione di Montegames & Co.Mix

Ringraziamo (in ordine casuale) Loggia Irrealisti Treviso, VenetoGo, Giocatori in Scatola, La Tana dei Goblin di treviso, Franco e Daniele, inoltre ringraziamo tutti quelli che sono venuti a trovarci e che dentro una biblioteca sono riusciti a:

  • costruire case a Santorini
  • fare trapunte per l’inverno
  • esplorare un alveare
  • girare il mondo in meno di 80 giorni
  • colonizzare l’isola di Catan
  • far esplodere pozioni
  • visitare le 7 meraviglie
  • trasformare spezie
  • forgiare dadi
  • viaggiare nel tempo
  • viaggiare nello spazio
  • colonizzare nuovi mondi
  • scongiurare un’invasione zombie
  • seguire le tracce di Marco Polo
  • incontrare Conan il Barbaro
  • sopravvivere nel vecchio west
  • effettuare 8 spaccate
  • volare con Francesco Baracca
  • pilotare un sommergibile
  • parlare con un fantasma
  • raccogliere pietre all’età della pietra pur sapendo che l’oro vale di più
  • popolare fattorie
  • giocare 2 volte la stessa partita di Go

Insomma, non ci siamo fatti mancare nulla e per un pomeriggio siamo stati tutti fanciulli.

“Solo i fanciulli han la divina fortuna di prendere sul serio i loro giuochi. La meraviglia è in loro; la rovesciano su le cose con cui giuocano, e se ne lasciano ingannare. Non è più un giuoco; è una realtà meravigliosa.” – Luigi Pirandello

buoneacque

Montegames 2017

Montegames 2017 LA GRANDE IMPRESA.

Grande impresa almeno per noi, viste le nostre capacità ;p

Villa Correr Pisani è in piena ristrutturazione, la location che ci ha ospitato per 9 anni non è utilizzabile… non ci resta che tornare alle origini.

Torniamo in biblioteca, come la prima edizione con la piccola differenza che questa volta occupiamo tutta la biblioteca e le piazze di Montebelluna.

Quindi inizio a raccontarvi dell’undicesima edizione di Montegames & Co.Mix.

La manifestazione si è svolta tutta nell’arco della giornata di domenica 18 giugno 2017. Poi dipende dai punti di vista, per i visitatori è un’intera giornata, per gli organizzatori un po’ di più…

Ops… mi ero dimenticato che al sabato sera c’era stato un murder party organizzato da Polvere negli Occhi. Vediamo cos’altro riuscirò a dimenticarmi.

Iniziamo con la parte che ci è più congeniale: i tavoli e quindi la biblioteca. La Biblioteca di Montebelluna ha messo a disposizione tutti i tavoli e le sedie per questa manifestazione, quindi con l’aiuto di: Tana dei Goblin di Treviso, Giocatori in Scatola, Loggia Irrealisti e VenetoGo abbiamo ricoperto di giochi oltre 60 tavoli.

Però ora usciamo dalla bibliotea e vediamo cosa troviamo.

Nel prato della biblioteca c’erano campi da kubb gestiti dal settore giochi all’aperto dei CarriDisarmati.

Attraversando la strada, andando in direzione ex-tribunale, troviamo oltre venti bancarelle di fumetti e giochi.

In Piazza Negrelli ci sono ancora i CarriDisarmati con altri giochi all’aperto, Kyrkos Teatro con laboratori teatrali da strada e I Cavalieri della Tavola Gioconda che hanno portato da Caorle una barca di rompicapo e una vagonata di simpatia.

Dimenticavo… dentro all’ex-tribunale c’era una bellissima e difficilissima escape room ideata dal nostro simpaticissimo socio nonmiricordoilnome ;p

In Piazza Marconi troviamo gli amici dello Spazio Verdeblu che hanno portato i loro ludobus pieni di giochi di legno e hanno creato una pista per tricicli e trattori più affollata della maratona di NY.

Sul Sedese c’era il palco per la tradizionale gara cosplay organizzata da CosTrive.

Non essendoci un’entrata unica non possiamo dire quanta gente è passata per Montegames, però un’altra edizione è passata e non sarà l’ultima 🙂

buoneacque

Montegames 2016

Montegames 2016 inizia a settembre 2015.

L’amministrazione comunale di Montebelluna annuncia lavori di ristrutturazione di Villa Correr Pisani nel 2016.

Panico!

Sgomento!

Noooooooooooooooooooooooo.

Eravamo giunti alla nona edizione, almeno a dieci dovevamo arrivarci.

Proviamo a pensare soluzioni alternative ma il nostro cuore pulsante dice: “VILLA PISANI VILLA PISANI VILLA PISANI”

A novembre il sindaco ci rassicura che per giugno 2016 la villa sarà agibile per la decima edizione di Montegames.

Quindi posso raccontarvi della decima (e ultima) edizione (a Villa Pisani).

Si inizia venerdì 1+7 giugno con l’escape room: Cryptolocked.

Escape room creata dai ragazzi di RIMINI ESCAPE che da venerdì a domenica hanno fatto giocare un centinaio di persone, ecco l’incipit:

“Siete nel mezzo di una manifestazione ludica e avete appena vinto il torneo del vostro gioco da tavolo preferito.
Un organizzatore vi invita a ritirare il premio in una stanza isolata.
Entrate… e la porta si chiude dietro di voi!
Non sembra esserci nessun premio…
Cosa succede?
Un’avventura di 30′ per 3-5 giocatori.”

Direi che i ragazzi si sono dati da fare. TOP

Bene! E ora scaricate ascoltate la sigla di SuperQuark.

Le room escape dal vivo sono un tipo di gioco in cui le persone vengono “chiuse” in una stanza con altri partecipanti e devono usare gli oggetti trovati nella stanza stessa per risolvere una serie di giochi di logica e osservazione, trovare indizi, scoprire i retroscena della trama e scappare.

Mettete in pausa la sigla.

“Per la decima edizione” (questa frase sarà ripetuta almeno un’altra decine di volte, prova a contarle) i CarriDisarmati hanno voluto regalare questo splendido gioco ai visitatori della fiera.

Altra novità di Montegames 2016 è stato il gioco di ruolo dal vivo con l’associazione La Loggia degli Irrealisti che sabato 18 giugno ha messo in scena un mini live di Cthulhu.

“Venticinque anni di esercizio sono un traguardo molto importante per un’azienda, abbastanza da decidere di celebrarlo in grande stile.
Così Roberto Dagostino, proprietario e presidente della “Dago Nova Calzature” un tempo “Dagostino e figli”, ha deciso di festeggiare il felice momento della sua attività aprendo i cancelli della sua meravigliosa e aristocratica villa a dipendenti, fornitori e clienti. L’obiettivo? Ospitare una serata cui per anni ci si dovrà riferire come al più esclusivo evento mondano del decennio!

Desideroso di garantire il miglior servizio possibile, e data la presenza al party di elementi distinti e famose personalità del jet society, è stata premura dell’ospite garantire in primis un servizio di sicurezza altamente preparato e, soprattutto, molto discreto che svolga la propria funzione senza disturbare in alcun modo lo svolgersi del privilegiato evento; per fare ciò, sono state ingaggiate le migliori agenzie di sicurezza in circolazione.

Voi, venuti a conoscenza delle intenzioni di Dagostino, non vi siete lasciati scappare la possibilità e siete riusciti a sfruttare l’occasione per infiltrarvi tra il personale della sicurezza, così da perseguire i vostri scopi e portare a termine la vostra missione.”

I giocatori sono rimasti entusiasti dal gioco organizzato dai ragazzi della Loggia.

Bene! Fate ripartire la sigla di SuperQuark.

Il live è stato pensato come evento introduttivo al mondo del gioco di ruolo dal vivo, visto che è stato proposto per la prima volta a Montegames. Ogni giocatore ha interpretato un personaggio e investigato in questo “mondo” a tinte horror.

Torniamo a noi.

Le novità a Montegames non finiscono. Parliamo sempre di investigazione ma non a tinte noir ma a tinte gialle, parliamo di murder party, organizzati da POLVERE NEGLI OCCHI gruppo facente parte dei CarriDisarmati che si dedica principalmente alla letteratura gialla con declinazione al gioco investigativo.

Sabato 18 giugno:

“Nella Milano degli anni ’60 il libraio Giorgio Chirico organizza una seduta spiritica per invocare lo spirito di Ugo Vianello, uomo di successo trovato cadavere proprio all’interno della sua libreria.”

Domenica 19 giugno:

“Quando il Queen Victoria salpò da New York alla volta di Southampton nessuno immaginava che si sarebbe prospettata una traversata tanto curiosa, zeppa di fatti strani e bizzarri avvenimenti. Dopo aver trascorso tre giorni in preda al mal di mare, nel tardo pomeriggio del quarto giorno di navigazione cominciano i guai per i passeggeri della prima classe. Un susseguirsi di furti senza alcun apparente collegamento e una serie di preoccupanti radiogrammi mettono in guardia il capitano Whistler: è possibile che a bordo si nasconda davvero un abile lestofante?”

I ragazzi di Polvere si sono superati creando un’ambientazione che ha lasciato di stucco i giocatori.

Sigla!

Nei murder party di Polvere negli Occhi tutti sono protagonisti di una storia investigativa. Ad ogni giocatore verrà consegnato un breve copione con la descrizione del personaggio in cui si dovrà calare e le informazioni in suo possesso. Durante il murder i giocatori vestiranno la parte del proprio personaggio, interagendo con gli altri e mettendo alla prova le proprie doti investigative.

Se vi piace lasciate pure andare la sigla, magari a ciclo continuo o_O

Io invece proseguo con un po’ di musica balcanica.

E’ domenica e Montegames entra nel vivo della manifestazione. Iniziamo con i giochi in scatola che sono il nostro pane quotidiano. Continuiamo a proporre il solito schema: giochi suddivisi in isole tematiche (quindi con giochi già intavolati per essere giocati) e area gioco libero, se avete letto i precedenti articoli… avete letto i precedenti articoli.

Ha piovuto un po’ ma questo non ha fermato i nostri valorosi esperti di giochi di lancio che come ogni hanno anno… scusate… che come ogni anno hanno animato il parco con giochi… di lancio.

Ringraziamento speciale alle volontarie dell’Abio di Montebelluna che con pochissimo preavviso hanno approntato un’area dedicata ai più piccoli e truccato le facce dei bimbi con fate, draghi e tigri.

Sempre più ludobus, gli amici dello Spazio Verdeblu hanno portato i loro ludobus per far giocare i bambini e far tornare bambini gli adulti per tutto il pomeriggio.

Per la decima edizione non poteva mancare il prezioso contributo di CosTrive che ha organizzato la gara cosplay che anche quest’anno si è tenuta dentro al teatro Binotto di Villa Correr Pisani e lo hanno riempito all’inverosimile, sempre rispettando i limiti di capienza della struttura 😉

Copio e incollo(sono un esperto) qui sotto i premiati: (spero di aver copiato giusto)

Gara Cosplay

Vincitori Montegames:

MASCHILE: Ilenia – il custode da the evil within
FEMMINILE: Martina – barbaro femmina da diablo 3
GRUPPO: Andrea, Giulia, Elisa, Marilú, Jessica, Ketty, Lisa – Personaggi Disney
COPPIA: Daniela e Giulio – Gwenpool e Deadpool da Marvel
INTERPRETAZIONE: Keiko – krul Tepes da Owari no seraph
SOMIGLIANZA: Monica – Zekken da Sword art online
ACCESSORIO: Alessia – Sinon da Sword art online 2
SIMPATIA: Sonia – Niko Umbreon da Lovelive
MENZIONE SPECIALE (SQUARE ENIX): Andrea – Squall da final fantasy
MENZIONE SPECIALE (MULTISKILL): Melania – Inori da Guilty crown

Cambiamo sottofondo musicale, consiglio della musica jazz.

Voi dite, tu dici, starete dicendo proprio in questo momento: tutto qua? Tutto qui? Tutto Quo?

No!

Montegames è partito da un singolo mattone e pian piano abbiamo aggiunto mattoni, non sappiamo cosa abbiamo costruito, se abbiamo costruito qualcosa, non sappiamo dove siamo arrivati perché stiamo ancora viaggiando. Tutto questo per dire che anche per questa edizione vale tutto quello scritto delle precedenti nei relativi report, semplifico la frase: non ho citato tutto e tutti per non ripetere quanto già scritto nelle passate edizioni. Forse stavo prima a fare copia e incolla dei precedenti articoli.

Se il mattone è buono ed è al posto giusto non si cambia, se ne mette un altro affianco e così via. Sia chiaro che non vogliamo costruire muri, magari dei ponti che ci portino a un mondo veramente civile.

Ma parliamo un po’ di CarriDisarmati, l’associazione di persone che spreme le meningi e suda per realizzare questa manifestazione.

Si aggiungono alla squadra, in rigoroso ordine d’iscrizione: papeo, MagicMax, Aral, Asfodelia, DalNegro (non è parente della nota azienda, pultroppo), Tulkas e Vale (tessera n° 68).

E infine le presenze: oltre 2000, facciamo 2222 per gli amanti della smorfia napoletana.

L’ho so, questo articolo è pieno zuppo di errori ed é scritto male e le motviazioni sono due: la mia profonda ignoranza e il tempo. (ovviamente s’intende il tempo atmosferico, se scrivo mentre nevica la mia mente raggiunge le più alte vette innevate ma purtroppo a Montebelluna non nevica mai ((è scritto su wikipedia))).

E ora il detto della decima edizione

Benjamin Franklin: “Ben fatto” è meglio che “ben detto”.

buoneacque

Ora come ora non lo so se siamo arrivati all’ultima edizione di Montegames ma poco ci manca, non avere più a disposizione Villa Correr Pisani è stato un duro colpo per noi perché l’evento è nato dentro e appena fuori le mura ( o si dice i muri?!?) della villa. Al momento della stesura di questo articolo i CarriDisarmati ci stanno provando a realizzare l’undicesima edizione di Montegames, la prima in piazza…

Per la decima edizione Per la decima edizione Per la decima edizione Per la decima edizione Per la decima edizione Per la decima edizione Per la decima edizione hip hip urrà

P.S: Per non parlare della totale assenza di un filo logico che lega le frasi di questo articolo, si salta di palo in frasca.

Montegames 2007

Domenica 24 giugno 2007

Come diceva Lao Tzu “Anche un viaggio di mille miglia inizia con un passo”.

Ciao, sono buoneacque e con immensa gioia ti racconterò la storia di Montegames.
Premetto che questa manifestazione è un’idea nostra, dell’Associazione Ludica CarriDisarmati ma una spinta piuttosto importante l’abbiamo avuta dal Progetto Giovani di Montebelluna che ci ha accompagnato nel percorso che ci ha portati prima a uscire dal guscio e poi a diventare associazione.

Montegames 2007 è stato un ritrovo fra amici e pochi(pochissimi) appassionati di giochi di società.
La canzone di Gino Paoli “Quattro amici” indica perfettamente le presenze di questa edizione.

Eravamo quattro amici al bar che volevano cambiare il mondo destinati a qualche cosa in più che a una donna ed un impiego in banca si parlava con profondità di anarchia e di libertà tra un bicchier di coca ed un caffè tiravi fuori i tuoi perché e proponevi i tuoi farò.

Eravamo quattro amici che volevano cambiare il mondo destinati a qualche cosa in più che a un rischio ed un monopolio si parlava con profondità di tattiche e di strategie tra un lancio di dadi ed un posizionamento lavoratori… citazioni colte… 😯

Noi soci fondatori dei CarriDisarmati (busgat, StM, buoneacque e Gianowen) vogliosi di condividere un mondo che avevamo scoperto da poco abbiamo aperto le scatole di Funkenschlag, Caylus, Ra, Memoir’44 e molti altri giochi con i pochi presenti che cmq sono bastati a riempire il foyer della Biblioteca di Montebelluna, inoltre abbiamo organizzato 3 tornei di giochi in scatola: Risiko!, I Coloni di Catan e Carcassonne.

E per ora è tutto, o quasi…

buoneacque

Per dovere di cronaca bisogna specificare che il gruppo era uscito dal tunnel già nel 2005 ma per motivi burocratici il Progetto Giovani di Montebelluna ci ha spinto a diventare associazione nel lontano 5 giugno 2007.

Montegames si è inserito nella manifestazione “SLANGS linguaggi dei giovani” come evento a se stante nel 2007, nelle precedenti edizioni di SLANGS abbiamo partecipato con i nostri giochi in scatola ad altri eventi di altro tipo. In pratica c’erano concerti o altri tipi di evento con 4 def… bravi ragazzi a spiegare giochi in un angolo :mrgreen: 

“SLANGS linguaggi dei giovani” è stato per anni il contenitore di eventi promossi dai giovani montebellunesi, per buona parte comprendeva eventi musicali o collegati alla musica, rare eccezioni eravamo noi e qualche altro (foto, pittura, informatica).

Con SLANGS è nata la collaborazione con MontelLUG e Babel