Archivi categoria: Montegames

Montegames 2016

Montegames 2016 inizia a settembre 2015.

L’amministrazione comunale di Montebelluna annuncia lavori di ristrutturazione di Villa Correr Pisani nel 2016.

Panico!

Sgomento!

Noooooooooooooooooooooooo.

Eravamo giunti alla nona edizione, almeno a dieci dovevamo arrivarci.

Proviamo a pensare soluzioni alternative ma il nostro cuore pulsante dice: “VILLA PISANI VILLA PISANI VILLA PISANI”

A novembre il sindaco ci rassicura che per giugno 2016 la villa sarà agibile per la decima edizione di Montegames.

Quindi posso raccontarvi della decima (e ultima) edizione (a Villa Pisani).

Si inizia venerdì 1+7 giugno con l’escape room: Cryptolocked.

Escape room creata dai ragazzi di RIMINI ESCAPE che da venerdì a domenica hanno fatto giocare un centinaio di persone, ecco l’incipit:

“Siete nel mezzo di una manifestazione ludica e avete appena vinto il torneo del vostro gioco da tavolo preferito.
Un organizzatore vi invita a ritirare il premio in una stanza isolata.
Entrate… e la porta si chiude dietro di voi!
Non sembra esserci nessun premio…
Cosa succede?
Un’avventura di 30′ per 3-5 giocatori.”

Direi che i ragazzi si sono dati da fare. TOP

Bene! E ora scaricate ascoltate la sigla di SuperQuark.

Le room escape dal vivo sono un tipo di gioco in cui le persone vengono “chiuse” in una stanza con altri partecipanti e devono usare gli oggetti trovati nella stanza stessa per risolvere una serie di giochi di logica e osservazione, trovare indizi, scoprire i retroscena della trama e scappare.

Mettete in pausa la sigla.

“Per la decima edizione” (questa frase sarà ripetuta almeno un’altra decine di volte, prova a contarle) i CarriDisarmati hanno voluto regalare questo splendido gioco ai visitatori della fiera.

Altra novità di Montegames 2016 è stato il gioco di ruolo dal vivo con l’associazione La Loggia degli Irrealisti che sabato 18 giugno ha messo in scena un mini live di Cthulhu.

“Venticinque anni di esercizio sono un traguardo molto importante per un’azienda, abbastanza da decidere di celebrarlo in grande stile.
Così Roberto Dagostino, proprietario e presidente della “Dago Nova Calzature” un tempo “Dagostino e figli”, ha deciso di festeggiare il felice momento della sua attività aprendo i cancelli della sua meravigliosa e aristocratica villa a dipendenti, fornitori e clienti. L’obiettivo? Ospitare una serata cui per anni ci si dovrà riferire come al più esclusivo evento mondano del decennio!

Desideroso di garantire il miglior servizio possibile, e data la presenza al party di elementi distinti e famose personalità del jet society, è stata premura dell’ospite garantire in primis un servizio di sicurezza altamente preparato e, soprattutto, molto discreto che svolga la propria funzione senza disturbare in alcun modo lo svolgersi del privilegiato evento; per fare ciò, sono state ingaggiate le migliori agenzie di sicurezza in circolazione.

Voi, venuti a conoscenza delle intenzioni di Dagostino, non vi siete lasciati scappare la possibilità e siete riusciti a sfruttare l’occasione per infiltrarvi tra il personale della sicurezza, così da perseguire i vostri scopi e portare a termine la vostra missione.”

I giocatori sono rimasti entusiasti dal gioco organizzato dai ragazzi della Loggia.

Bene! Fate ripartire la sigla di SuperQuark.

Il live è stato pensato come evento introduttivo al mondo del gioco di ruolo dal vivo, visto che è stato proposto per la prima volta a Montegames. Ogni giocatore ha interpretato un personaggio e investigato in questo “mondo” a tinte horror.

Torniamo a noi.

Le novità a Montegames non finiscono. Parliamo sempre di investigazione ma non a tinte noir ma a tinte gialle, parliamo di murder party, organizzati da POLVERE NEGLI OCCHI gruppo facente parte dei CarriDisarmati che si dedica principalmente alla letteratura gialla con declinazione al gioco investigativo.

Sabato 18 giugno:

“Nella Milano degli anni ’60 il libraio Giorgio Chirico organizza una seduta spiritica per invocare lo spirito di Ugo Vianello, uomo di successo trovato cadavere proprio all’interno della sua libreria.”

Domenica 19 giugno:

“Quando il Queen Victoria salpò da New York alla volta di Southampton nessuno immaginava che si sarebbe prospettata una traversata tanto curiosa, zeppa di fatti strani e bizzarri avvenimenti. Dopo aver trascorso tre giorni in preda al mal di mare, nel tardo pomeriggio del quarto giorno di navigazione cominciano i guai per i passeggeri della prima classe. Un susseguirsi di furti senza alcun apparente collegamento e una serie di preoccupanti radiogrammi mettono in guardia il capitano Whistler: è possibile che a bordo si nasconda davvero un abile lestofante?”

I ragazzi di Polvere si sono superati creando un’ambientazione che ha lasciato di stucco i giocatori.

Sigla!

Nei murder party di Polvere negli Occhi tutti sono protagonisti di una storia investigativa. Ad ogni giocatore verrà consegnato un breve copione con la descrizione del personaggio in cui si dovrà calare e le informazioni in suo possesso. Durante il murder i giocatori vestiranno la parte del proprio personaggio, interagendo con gli altri e mettendo alla prova le proprie doti investigative.

Se vi piace lasciate pure andare la sigla, magari a ciclo continuo o_O

Io invece proseguo con un po’ di musica balcanica.

E’ domenica e Montegames entra nel vivo della manifestazione. Iniziamo con i giochi in scatola che sono il nostro pane quotidiano. Continuiamo a proporre il solito schema: giochi suddivisi in isole tematiche (quindi con giochi già intavolati per essere giocati) e area gioco libero, se avete letto i precedenti articoli… avete letto i precedenti articoli.

Ha piovuto un po’ ma questo non ha fermato i nostri valorosi esperti di giochi di lancio che come ogni hanno anno… scusate… che come ogni anno hanno animato il parco con giochi… di lancio.

Ringraziamento speciale alle volontarie dell’Abio di Montebelluna che con pochissimo preavviso hanno approntato un’area dedicata ai più piccoli e truccato le facce dei bimbi con fate, draghi e tigri.

Sempre più ludobus, gli amici dello Spazio Verdeblu hanno portato i loro ludobus per far giocare i bambini e far tornare bambini gli adulti per tutto il pomeriggio.

Per la decima edizione non poteva mancare il prezioso contributo di CosTrive che ha organizzato la gara cosplay che anche quest’anno si è tenuta dentro al teatro Binotto di Villa Correr Pisani e lo hanno riempito all’inverosimile, sempre rispettando i limiti di capienza della struttura 😉

Copio e incollo(sono un esperto) qui sotto i premiati: (spero di aver copiato giusto)

Gara Cosplay

Vincitori Montegames:

MASCHILE: Ilenia – il custode da the evil within
FEMMINILE: Martina – barbaro femmina da diablo 3
GRUPPO: Andrea, Giulia, Elisa, Marilú, Jessica, Ketty, Lisa – Personaggi Disney
COPPIA: Daniela e Giulio – Gwenpool e Deadpool da Marvel
INTERPRETAZIONE: Keiko – krul Tepes da Owari no seraph
SOMIGLIANZA: Monica – Zekken da Sword art online
ACCESSORIO: Alessia – Sinon da Sword art online 2
SIMPATIA: Sonia – Niko Umbreon da Lovelive
MENZIONE SPECIALE (SQUARE ENIX): Andrea – Squall da final fantasy
MENZIONE SPECIALE (MULTISKILL): Melania – Inori da Guilty crown

Cambiamo sottofondo musicale, consiglio della musica jazz.

Voi dite, tu dici, starete dicendo proprio in questo momento: tutto qua? Tutto qui? Tutto Quo?

No!

Montegames è partito da un singolo mattone e pian piano abbiamo aggiunto mattoni, non sappiamo cosa abbiamo costruito, se abbiamo costruito qualcosa, non sappiamo dove siamo arrivati perché stiamo ancora viaggiando. Tutto questo per dire che anche per questa edizione vale tutto quello scritto delle precedenti nei relativi report, semplifico la frase: non ho citato tutto e tutti per non ripetere quanto già scritto nelle passate edizioni. Forse stavo prima a fare copia e incolla dei precedenti articoli.

Se il mattone è buono ed è al posto giusto non si cambia, se ne mette un altro affianco e così via. Sia chiaro che non vogliamo costruire muri, magari dei ponti che ci portino a un mondo veramente civile.

Ma parliamo un po’ di CarriDisarmati, l’associazione di persone che spreme le meningi e suda per realizzare questa manifestazione.

Si aggiungono alla squadra, in rigoroso ordine d’iscrizione: papeo, MagicMax, Aral, Asfodelia, DalNegro (non è parente della nota azienda, pultroppo), Tulkas e Vale (tessera n° 68).

E infine le presenze: oltre 2000, facciamo 2222 per gli amanti della smorfia napoletana.

L’ho so, questo articolo è pieno zuppo di errori ed é scritto male e le motviazioni sono due: la mia profonda ignoranza e il tempo. (ovviamente s’intende il tempo atmosferico, se scrivo mentre nevica la mia mente raggiunge le più alte vette innevate ma purtroppo a Montebelluna non nevica mai ((è scritto su wikipedia))).

E ora il detto della decima edizione

Benjamin Franklin: “Ben fatto” è meglio che “ben detto”.

buoneacque

Ora come ora non lo so se siamo arrivati all’ultima edizione di Montegames ma poco ci manca, non avere più a disposizione Villa Correr Pisani è stato un duro colpo per noi perché l’evento è nato dentro e appena fuori le mura ( o si dice i muri?!?) della villa. Al momento della stesura di questo articolo i CarriDisarmati ci stanno provando a realizzare l’undicesima edizione di Montegames, la prima in piazza…

Per la decima edizione Per la decima edizione Per la decima edizione Per la decima edizione Per la decima edizione Per la decima edizione Per la decima edizione hip hip urrà

P.S: Per non parlare della totale assenza di un filo logico che lega le frasi di questo articolo, si salta di palo in frasca.

Montegames 2007

Domenica 24 giugno 2007

Come diceva Lao Tzu “Anche un viaggio di mille miglia inizia con un passo”.

Ciao, sono buoneacque e con immensa gioia ti racconterò la storia di Montegames.
Premetto che questa manifestazione è un’idea nostra, dell’Associazione Ludica CarriDisarmati ma una spinta piuttosto importante l’abbiamo avuta dal Progetto Giovani di Montebelluna che ci ha accompagnato nel percorso che ci ha portati prima a uscire dal guscio e poi a diventare associazione.

Montegames 2007 è stato un ritrovo fra amici e pochi(pochissimi) appassionati di giochi di società.
La canzone di Gino Paoli “Quattro amici” indica perfettamente le presenze di questa edizione.

Eravamo quattro amici al bar che volevano cambiare il mondo destinati a qualche cosa in più che a una donna ed un impiego in banca si parlava con profondità di anarchia e di libertà tra un bicchier di coca ed un caffè tiravi fuori i tuoi perché e proponevi i tuoi farò.

Eravamo quattro amici che volevano cambiare il mondo destinati a qualche cosa in più che a un rischio ed un monopolio si parlava con profondità di tattiche e di strategie tra un lancio di dadi ed un posizionamento lavoratori… citazioni colte… 😯

Noi soci fondatori dei CarriDisarmati (busgat, StM, buoneacque e Gianowen) vogliosi di condividere un mondo che avevamo scoperto da poco abbiamo aperto le scatole di Funkenschlag, Caylus, Ra, Memoir’44 e molti altri giochi con i pochi presenti che cmq sono bastati a riempire il foyer della Biblioteca di Montebelluna, inoltre abbiamo organizzato 3 tornei di giochi in scatola: Risiko!, I Coloni di Catan e Carcassonne.

E per ora è tutto, o quasi…

buoneacque

Per dovere di cronaca bisogna specificare che il gruppo era uscito dal tunnel già nel 2005 ma per motivi burocratici il Progetto Giovani di Montebelluna ci ha spinto a diventare associazione nel lontano 5 giugno 2007.

Montegames si è inserito nella manifestazione “SLANGS linguaggi dei giovani” come evento a se stante nel 2007, nelle precedenti edizioni di SLANGS abbiamo partecipato con i nostri giochi in scatola ad altri eventi di altro tipo. In pratica c’erano concerti o altri tipi di evento con 4 def… bravi ragazzi a spiegare giochi in un angolo :mrgreen: 

“SLANGS linguaggi dei giovani” è stato per anni il contenitore di eventi promossi dai giovani montebellunesi, per buona parte comprendeva eventi musicali o collegati alla musica, rare eccezioni eravamo noi e qualche altro (foto, pittura, informatica).

Con SLANGS è nata la collaborazione con MontelLUG e Babel

Montegames 2008

Domenica 15 giugno 2008

Come diceva Platone “Si può scoprire di più su una persona in un’ora di gioco, che in un anno di conversazione“.
E in un anno di gioco? Così ci apprestiamo alla seconda edizione di Montegames e ci trasferiamo a Villa Correr Pisani a Biadene, siamo in una zona periferica di Montebelluna ma ora abbiamo più spazio.

L’associazione ludica CarriDisarmati cresce, da 4 gatti passiamo a 14, in particolare segnaliamo la venuta delle due menti più brillanti della nostra storia: franchija e spinavino. 🙄  :mrgreen:  🙄

Per il secondo anno consecutivo proponiamo il torneo de I Coloni di Catan con l’aggiunta di altri due tornei molto più tecnici: Hive e Gino Pilotino.
(Per i profani/babbani: Hive è molto tecnico e molto bello, Gino Pilotino… andate a googlare se non lo avete mai giocato.)

Come sempre… da due anni a sta parte, proponiamo un centinaio di giochi fra cui scegliere, in particolare: Agricola, Race for the Galaxy, Age of Empires, Zooloretto, Notre Dame e In the Year of the Dragon.

Novità di questa edizione sono la partecipazione di MontelLUG e Babel.
Il MontelLUG è il Linux User Group di Montebelluna e ha messo a disposizione i suoi computer per far conoscere il mondo del videogioco opensource sui sistemi operativi linux.
Babel… come definire Babel… un ensemble di giovani artisti che con le loro installazioni hanno colorato questa edizione di Montegames.

Presenze: 55

buoneacque

Continua l’esperienza con SLANGS e inizia la collaborazione con MontelLUG e Babel per la realizzazione di Montegames.
L’evento si svolge nel teatro vecchio di Villa Pisani, il comune di Montebelluna oltre a mettere lo spazio mette anche i tavoli, quelli che di solito usa per le elezioni.

Il clima è talmente amichevole che la giornata si chiude con aranciata e patatine.

Montegames 2009

Domenica 21 giugno 2009

Come diceva George Bernard Shaw “L’uomo non smette di giocare perché invecchia, ma invecchia perché smette di giocare“.
E noi vogliamo restare giovani!

Dedico queste poche righe ai 21 soci dell’associazione ludica CarriDisarmati, in particolare a quelli che non mollano mai: drover e gildur. Ahinoi!!! 🙂
(Sia chiaro che “ahinoi” è riferito a drover (^_^)

Per il terzo anno consecutivo proponiamo un torneo de I Coloni di Catan e per il secondo anno consecutivo il torneo di Gino pilotino. Aggiungiamo un torneo molto più tecnico: Pitchcar, gli esperti sicuramente sanno di cosa sto parlando, ti lascio googlare pitchcar se appartieni alla categoria dei meno esperti.

Sempre sulla scia automobilistica ti presento la novità di questa edizione, per la prima volta a Montegames delle macchine elettriche corrono in pista.
L’associazione Slotando ha allestito una mega pista di macchinine elettriche su una base di 8 metri quadrati.

La nostra ludoteca propone giochi più semplici rispetto al passato ma, forse, più divertenti: Dominion, Pandemia, Stone age, Dixit e Dixit e Dixit… Dixit… Diiiiiixit!

2009 anno delle novità!
Lo Spazio Verdeblu ci porta un ludobus! Non c’è cosa più bella di un furgone pieno di giochi, per grandi e piccini.

Tutto questo se lo sono potuto godere un centinaio di persone circa.

buoneacque

Continua l’esperienza in SLANGS con MontelLUG e Babel, ma l’evento sta diventando sempre più nostro e sempre più ludico.

Da questa edizione compare il ludobus di cui non potremmo più fare a meno.
Rubo o meglio riutilizzo le parole prese dallo Spazio Verdeblu.
Il Ludobus è un mezzo attrezzato per l’animazione di spazi aperti, con giochi adatti a tutte le età e pensati per offrire un momento di divertimento ricco di contenuti. L’intento è quello di facilitare, attraverso il ludobus, un utilizzo diverso degli spazi urbani, riempiendo di giochi i parchi, le piazze, le strade cittadine, ma anche i cortili scolastici o i luoghi di aggregazione spontanea, favorendo in questo modo l’incontro, la socializzazione, la condivisione tra le persone di ogni età.
L’impulso viene dalla consapevolezza del valore educativo del gioco e della sua importanza nella crescita e nella formazione degli individui.
Il ludobus si muove e incontra i bambini e le loro famiglie nei luoghi significativi della loro vita e offre occasioni per stare insieme, tra bambini e con gli adulti, per giocare, fare, imparare, mettersi alla prova… in una parola, per crescere.

Si è notato quanto mi piace il ludobus?

buoneacque 2

Montegames 2010

Domenica 13 giugno 2010

Come diceva William Somerset Maugham “La pioggia cadeva nello stesso modo sul giusto e sul malvagio; e per nessuno non esisteva un perché”.

Questa edizione è passata alla storia per la quantità d’acqua che è caduta giù dal cielo e che ha tentato di invadere la villa; il parco e il giardino della villa erano diventati un’enorme distesa d’acqua… tutto questo nel pomeriggio, verso le 16:00.
Sarà che qualcuno si è sognato di cambiare nome alla manifestazione in Montegames 2010 & Co.Mix (è_é) ma a Montegames non si era mai vista tanta acqua.
(Nota la mia vena polemica,  nel titolo scrivo ancora Montegames)

Alla quarta edizione aggiungiamo fumetti e cosplay.
L’associazione Costrive organizza una gara cosplay che da quel tocco in più alla manifestazione.

Tra le novità del 2010 c’è anche il gioco di ruolo, grazie alla Loggia degli Irrealisti si può giocare a Dungeon & Dragons.

La ludoteca dei CarriDisarmati, oltre a proporre un centinaio di vecchi giochi… mette a disposizione titoli come Dungeon Lords, Age of Conan, Vasco da Gama, Ad-Astra etc etc

Per la quarta volta consecutiva proponiamo un torneo dei I Coloni di Catan bla bla bla bla

bla bla bla… non se ne può più.

Mi stavo dimenticando le presenze, malgrado la pioggia abbiamo raddoppiato le presenze, quasi 200.

Mi stavo dimenticando di altre importanti associazioni che ci hanno aiutato: La Tana dei Goblin di Treviso, il VenetoGo, il MontelLUG e chiedo scusa se mi sono dimenticato di qualcuno o qualcosa.

Con il Ludobus siamo riusciti a giocare un’oretta e poi è partita la grande pioggia.

Per concludere questo articolo posso scriverti che da 21 soci siamo passati a 24 e che Yupa e Tex sono due nomi che rimarranno scolpiti nel polistirolo.

buoneacque

Continua l’avventura con SLANGS ma Montegames diventa l’evento dei CarriDisarmati.
Montegames diventa anche Montegames & Co.Mix.
Ai giochi si aggiungono i fumetti e quindi i cosplayer.
Non ho trovato i numeri ufficiali ma a memoria mi sembrano una decina di espositori di fumetti e una ventina di cosplayer in gara.

Da questa edizione il comune di Montebelluna ha messo a disposizione un trenino che collega la stazione dei treni con la manifestazione.