domenica, Luglio 21, 2024
Senza categoria

Palio di Ferragosto di Cornhole

A Volpago del Montello, presso l’area pic nic della Pizzeria ai Tre Pini, si è svolta la seconda edizione del Palio di Ferragosto di Cornhole dei Carri Disarmati.

 

Campioni in carica:

Ippodiego e Yurez

 

Le squadre:

Pom: Ise, Lo Ba

Gomitoi: Gianowen, Brand

Gran: Ippodiego, Giacomo

Bistecche: Kentervin, Drover (sostituito da Roberta)

 

La competizione prevede un girone all’italiana per decretare i semifinalisti.

 

Gomitoi 2 – Pom 12

3 punti facili per i Pom anche perché i Gomitoi incappano nel loro punto debole: l’inceppamento sul 2.

 

Gran 5 – Gomitoi 11

Gran partono bene ma una volta che i Gomitoi hanno passato lo scoglio del 2 non c’è stata partita.

 

Gran 2 – Pom 11

I Pom continuano a macinare gioco e lasciano a 2 anche i Gran.

 

Bistecche 5 – Gran 14

Esordio delle bistecche sottotono. Primi 3 punti per i Gran.

 

Pom 12 – Bistecche 6

Le Bistecche riescono a impensierire i Pom che per la prima volta subiscono 6 punti.

 

Gomitoi 11 – Bistecche 7

Le Bistecche si impegnano ma l’esperienza dei Gomitoi prevale e conquistano il secondo posto nel girone.

 

Classifica girone:

Pom 9 punti

Gomitoi 6 punti

Gran 3 punti

Bistecche 0 punti

 

Semifinali:

Gomitoi 8 – Gran 12

Dopo l’umiliazione subita durante il torneo i Gran danno il tutto per tutto per restituire il favore ai Gomitoi.

Partono forte i Gran che danno subito 8 punti di distacco ai Gomitoi che però riescono a recuperare ma la maggiore determinazione dei Gran fa la differenza.

 

Pom 12 – Bistecche 1

Grave perdita per le Bistecche che devono sostituire il vicecapitano Drover con Roberta al debutto nelle grandi competizioni.

All’inizio le due squadre si studiano e la partita stagna, 1 a 1 dopo le prime battute. Nessuno conosce le doti di Roberta e questo fa giocare in modo prudente i Pom. Alla fine però l’inesperienza del nuovo elemento e la mancanza di affiatamento con il capitano Kentervin si fanno sentire.

 

Finale:

Pom 11 – Gran 8

Partita equilibrata, le squadre si conoscono bene, soprattutto il capitano dei Gran Ippodiego e il vicecapitano dei Pom Lo Ba.

Partita equilibrata dall’inizio alla fine, il capitano dei Pom Ise prova diverse strategie ma spesso vengono neutralizzate dalla squadra avversaria.

Partita equilibrata… è giusto ribadirlo.

Nel finale crampi per Giacomo dei Gran che giocando un Cornhole molto fisico ed energico consuma troppi carboidrati, è forse questa la svolta della partita che toglie il titolo di campione a Ippodiego e lo consegna ai Pom.

Da segnalare che ai Gran mancava la punta storica Yurez, purtroppo squalificata per doping, succede anche questo nello sport moderno.

 

I giocatori:

Ise (Pom)

Miglior giocatore del torneo, grazie alla sua tecnica youtube (studia i video su youtube dei campioni di Cornhole).

 

Lo Ba (Pom)

Soffia il titolo al moroso Ippodiego, grande soddisfazione per lei. L’agonismo che c’è in campo riuscirà a star fuori dalle mura domestiche?

 

Ippodiego (Gran)

Perde il titolo in un Ferragosto caldo, molto più caldo del precedente torneo. Nei momenti difficili alza la testa e porta avanti la squadra, mai domo.

 

Giacomo (Gran)

Sostituto di Yurez, riesce a esprimere a tratti il suo gioco, famoso il suo tiro rasoterra, adatto a distruggere il gioco avversario.

 

Brand (Gomitoi)

Il tiro rotante questa volta non ha fatto effetto, forse non è adatto a tornei d’altitudine. Lo aspettiamo al prossimo campionato in pianura.

 

Gianowen (Gomitoi)

Forse uno dei giocatori più esperti del circuito, combatte fino alla fine, l’avversario storico di Ippodiego.

 

Kentervin (Bistecche)

Capitano carnivoro delle Bistecche, l’aver giocato a stomaco pieno lo ha svantaggiato ma la sua fame di vittorie non è placata. Famoso il suo lancio a foglia morta.

 

Drover (Bistecche)

Uno dei giocatori più tecnici del circuito ma non riesce ancora a gestire le pressione delle grandi competizioni, l’infortunio in semifinale è dovuto anche a questo.

 

Roberta (Bistecche)

Nuova promessa del Cornhole moderno, è meglio che maturi con calma giocando nei tornei minori e accumulando esperienza.

 

Scritto da buoneacque