domenica, Aprile 14, 2024
Montegames

Montegames 2010

Domenica 13 giugno 2010

Come diceva William Somerset Maugham “La pioggia cadeva nello stesso modo sul giusto e sul malvagio; e per nessuno non esisteva un perché”.

Questa edizione è passata alla storia per la quantità d’acqua che è caduta giù dal cielo e che ha tentato di invadere la villa; il parco e il giardino della villa erano diventati un’enorme distesa d’acqua… tutto questo nel pomeriggio, verso le 16:00.
Sarà che qualcuno si è sognato di cambiare nome alla manifestazione in Montegames 2010 & Co.Mix (è_é) ma a Montegames non si era mai vista tanta acqua.
(Nota la mia vena polemica,  nel titolo scrivo ancora Montegames)

Alla quarta edizione aggiungiamo fumetti e cosplay.
L’associazione Costrive organizza una gara cosplay che da quel tocco in più alla manifestazione.

Tra le novità del 2010 c’è anche il gioco di ruolo, grazie alla Loggia degli Irrealisti si può giocare a Dungeon & Dragons.

La ludoteca dei CarriDisarmati, oltre a proporre un centinaio di vecchi giochi… mette a disposizione titoli come Dungeon Lords, Age of Conan, Vasco da Gama, Ad-Astra etc etc

Per la quarta volta consecutiva proponiamo un torneo dei I Coloni di Catan bla bla bla bla

bla bla bla… non se ne può più.

Mi stavo dimenticando le presenze, malgrado la pioggia abbiamo raddoppiato le presenze, quasi 200.

Mi stavo dimenticando di altre importanti associazioni che ci hanno aiutato: La Tana dei Goblin di Treviso, il VenetoGo, il MontelLUG e chiedo scusa se mi sono dimenticato di qualcuno o qualcosa.

Con il Ludobus siamo riusciti a giocare un’oretta e poi è partita la grande pioggia.

Per concludere questo articolo posso scriverti che da 21 soci siamo passati a 24 e che Yupa e Tex sono due nomi che rimarranno scolpiti nel polistirolo.

buoneacque

Continua l’avventura con SLANGS ma Montegames diventa l’evento dei CarriDisarmati.
Montegames diventa anche Montegames & Co.Mix.
Ai giochi si aggiungono i fumetti e quindi i cosplayer.
Non ho trovato i numeri ufficiali ma a memoria mi sembrano una decina di espositori di fumetti e una ventina di cosplayer in gara.

Da questa edizione il comune di Montebelluna ha messo a disposizione un trenino che collega la stazione dei treni con la manifestazione.