sabato, Marzo 2, 2024
Montegames

Montegames 2013

Domenica 16 giugno 2013

Questa volta parto dai soci dei CarriDisarmati.
Alla truppa di 48 elementi si aggiungo luimos, Lo Ba e pezz.

Nomino qualche gioco in scatola che abbiamo introdotto in questa edizione: Terra Mystica, Tzolk’in, Suburbia, Zombicide e Tokaido.

7Visioni proietta con la presentazione di Giovanni Cignola: Tsurikichi Sanpei, GTO, Bakuman e Golden Boy.

Continua il potenziamento delle attività all’aperto con Kendama Italia che propone il gioco Kendama che ha avuto un’esplosione di popolarità grazie all’anime Yattaman.
L’associazione sportiva Ping Pong di Trevignano mette a disposizione i suoi tavoli, racchette e palline per farci sudare un po’ sotto al sole.

In questa edizione abbiamo ospitato i campionati provinciale e italiano di Kubb, la nostra squadra non è andata oltre gli ottavi di finale ma ci rifaremo più avanti.
(faccina sicura di sé)

Come sempre non possono mancare la gara cosplay e il ludobus al pomeriggio e per finire il gruppo musicale Phoenix ci ha cantato le sigle dei cartoni animati
(thumbs up)

Superate le 1000 presenze!
(occhi sbarrati) (faccina felice) (faccina con occhiali da sole)

E ora il detto della settima edizione, come diceva Italo Calvino “Molte volte l’impegno che gli uomini mettono in attività che sembrano assolutamente gratuite, senz’altro fine che il divertimento o la soddisfazione di risolvere un problema difficile, si rivela essenziale in un ambito che nessuno aveva previsto, con conseguenze che portano lontano. Questo è vero per la scienza e per la tecnologia. Il gioco è sempre stato il grande motore della cultura”.

buoneacque

Passione. Noi ci mettiamo passione in quello che facciamo. Niente di più, niente di meno.
Il progetto SLANGS è terminato ma noi andiamo avanti lo stesso con le nostre gambe e con l’aiuto del Servizio Cultura della città di Montebelluna.
Riporto una frase scritta nel volantino della settima edizione:
Tutti sono concordi nel ritenere che il gioco rappresenti una condizione indispensabile di sviluppo per il bambino e quindi per l’essere umano. Nel gioco l’essere umano sviluppa le proprie potenzialità intellettive, affettive e relazionali, impara ad essere creativo, sperimenta le capacità cognitive, scopre se stesso, entra in relazione con gli altri, sviluppando e manifestando la sua intera personalità.

Se mi chiedi la fonte ufficiale non saprei risponderti.