sabato, Marzo 2, 2024
GiochiSenza categoria

Game Over… Munera – familia Gladiatoria

In questo gioco (da due a quattro gamers – meglio decisamente in quattro per un ottimale bilanciamento) i giocatori interpretano un lanista, ovvero un imprenditore del mondo antico che ha deciso di investire le sue ricchezze nella costituzione di un ludus, ovvero una palestra, e nella gestione di una familia Gladiatoria, cioè una struttura costituita tanto dai gladiatori quanto dal personale impegnato nel ludus. Ogni giocatore deve quindi,con oculatezza e un briciolo di spregiudicatezza, gestire il proprio business assumendo i migliori collaboratori ed acquistando i candidati più validi per addestrarli come gladiatori e per portare infine i propri campioni a combattere nelle arene di tutta Italia ed assistere ai loro duelli all’ultimo sangue. Il gioco è diviso in tre fasi distinte: fase EVENTUM (pesca di carte); fase FORUM (asta per i gladiatori e per i collaboratori, fase MUNUS ( ara appalto e risoluzione spettacoli).

Nella fase FORUM avviene una vera e propria asta fra i gamers per “acquistare” gladiatori (con varie caratteristiche fisiche e di rendimento) e collaboratori (di varie tipologie, ad esempio: maestri d’arme, medici, fabbri, prostitute… ognuno con precise caratteristiche funzionali). Una volta acquisiti i gladiatori questi vengono addestrati in una specifica classe (ad esempio: secutor, retiarius, provocator, myrmillo. Le classi sono importanti perché determineranno rigorosamente ed esclusivamente le tipologie di scontri nelle arene. Nella fase MUNUS finalmente si decideranno ( sempre tramite asta fra i giocatori) gli spettacoli ai quali partecipare con la propria “scuola”.

Gareggiare in un duello permette al giocatore di acquisire punti gloria (indispensabili ai fini della vittoria) e, inoltre, i gladiatori sopravissuti potranno “crescere” in esperienza, prestigio e carisma. Lo scontro nell’arena “interrompe” il flusso gestionale e prevede l’utilizzo di un’apposita “tabella” di gioco che disciplina lo scontro fra gladiatori in base alle caratteristiche di ogni duellante (resistenza, abilità nel combattimento) e a tiri di dado (ah…la fortuna…mitigata, tuttavia, dalla possibilità di intervenire con carte e anche attraverso corruzione/imbrogli da parte dei giocatori non direttamente impegnati nello scontro ma interessati alle scommesse).

werewolf