lunedì, Maggio 27, 2024
Montegames

Montegames 2015

Domenica 21 giugno 2015

Nona edizione e subito un altro record viene bruciato.
Fino ad ora la manifestazione è sempre stata fatta di domenica, di giugno, in anni differenti e in giorni differenti. Per uno strano scherzo del destino anche l’edizione del 2009 è stata fatta il 21.

Dopo questo excursus folle torniamo alle cose serie.

L’area giochi in scatola viene rivoluzionata, oltre ai tavoli per il gioco libero vengono create 4 isole tematiche dove vengono proposti una serie di giochi appositamente scelti, ogni isola ha 2 CarriDisarmati specializzati nella spiegazione di quei giochi, ecco la lista(fra parentesi gli esperti spiegatori):

Novità(StM e buoneacque): Alchimisti, Panamax, Abyss, Bruges e Patchistory
Collaborativi(Tex e Pelli): Eldritch Horror, Pandemia, Zombicide, Super Fantasy e Dungeon Fighter
Strategici Classici(spinavino e Gianowen): Funkenschlag, Caylus, Trajan, Terra Mystica e Agricola
Family Game(Yupa e ilCatta): Zug um Zug, Stone Age, Splendor, Tinners’ Trail e King of New York

Più l’area prestito che dispone di un altro centinaio di titoli, gestita dal mitico Vise.

Ad aiutarci a fornire una proposta ludica il più completa possibile ci sono le associazioni VenetoGo per gli astratti con il contributo del nostro socio jacon e La Loggia degli Irrealisti per i giochi di ruolo.
Non dimentichiamo l’area sempre verde (a causa del telo verde sui cui si gioca) dei wargame gestita dai soci werewolf e luimos.

Menzione speciale per il negozio Magic Warrior che ha gestito i tornei di giochi di carte collezionabili.

Guest star: Bigio, autore di Drizzit, che oltre ad aver gestito un workshop sul fumetto ha fatto giocare al suo gioco di ruolo.

All’aperto i soci Giacomedian, Pezz e Scatto hanno gestito i giochi di lancio: Kubb, Cornhole, Ladergolf, Molkky, Riddarspeler, Quoits e Bolas.

Le altre attività fatte nel parco sono state i giochi per bambini a cura del Bosco Incantato e il ludobus dello Spazio Verdeblu.

Sempre nel parco doveva esserci la gara cosplay organizzata dall’associazione CosTrive ma causa pioggerellina (chissà perché quelli del service hanno sempre paura di finire fulminati sotto la pioggia 🙂 ) la gara è stata spostata all’interno del teatro. Alla fine della gara cosplay c’è stato il concerto “chiptune”… non sono un esperto, cerco di farmi capire, sono due fuori di testa (in senso buono 😉 ) che suonano dei gameboy.

L’associazione ha strappato la tessera numero 59 e … mi costa un sacco scriverlo… si sono associati fabio29, ctus e ilc… non riesco a scriverlo… illl… ho un groppo in gola, il callo dello scrittore, il gomito di Vandamme, … ilcatta. Ce l’ho fatta.
(faccina che piange pensando all’ultimo iscritto)

Presenze: tante. Circa 1800, sapete già a cosa puntiamo nel 2016, ma non lo diciamo.

E per concludere che citazione potrei mettere?

Sherlock Holmes e/o Arthur Conan Doyle “Una volta eliminato l’impossibile, ciò che resta, per quanto improbabile, deve essere la verità.

buoneacque

Ultimo articolo di questa seria, scusami per come scrivo e scusami se mi scuso solo ora, ma non sono uno scrittore. Scusami per come ho raccontato questi nove anni passati assieme, ma non sono un narratore. E cmq nessuno ti ha obbligato a leggere (^_^)